Cerca

Come sta la libertà di Stampa?



La pandemia sembra aver infettato anche la libertà di stampa in Europa.

L'indice della libertà di stampa di Reporter Senza Frontiere ha registrato un trend in positivo per l'Europa dal 2016, che è stato però stroncato dall'ultimo anno: in Unione Europea l'indice è crollato fino ai massimi della Grecia (108esima) e della Bulgaria (91esima).


Ma anche l'Italia non è esente da questo trend in Negativo, uno dei fattori infatti che ha particolarmente influenzato la discesa in graduatoria dell’Italia, è l’autocensura:

I giornalisti a volte cedono alla tentazione di autocensurarsi, o per conformarsi alla linea editoriale della propria testata giornalistica, o per evitare una denuncia per diffamazione o altre forme di azione legale, o per paura di rappresaglie da parte di gruppi estremisti o della criminalità organizzata
Reporter Senza Frontiere

In generale, l’indice ha comunque rilevato che il 73% dei paesi considerati è caratterizzato da situazioni gravi o comunque problematiche per il giornalismo e i giornalisti. Solo 8 paesi (rispetto ai 12 dell’anno scorso) possono dirsi in una “buona situazione”.


Questa tendenza non va considerata frutto di un caso: quando a controllare i giornali sono pochi individui tutti accomunati da un'esorbitante ricchezza, è chiaro che questi guidino la stampa verso i propri interessi.

34 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti